Finalizzato a sostenere la competitività delle imprese attraverso la valorizzazione dei titoli di Proprietà Industriale, innalzando il livello di maturità delle invenzioni brevettate dai soggetti appartenenti al mondo della ricerca affinché possano diventare oggetto di azioni di sviluppo da parte del sistema imprenditoriale, il bando Proof of Concept (POC) ha visto nel 2022 la sua seconda edizione con l’emanazione del bando il 28 luglio.

Rivolto a Università, Enti pubblici di ricerca e Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, il bando POC 2022 ha stanziato 8,5 milioni di euro di risorse complessive a valere sul PNRR, di cui almeno il 40% è destinato ad interventi nelle Regioni del Mezzogiorno.

I progetti di valorizzazione di POC 2022 devono prevedere almeno il 30% di nuove assunzioni di giovani under 36 e almeno il 30% di nuove assunzioni di genere femminile. Inoltre, i progetti devono rispettare il principio del PNRR del DNSH (Do No Significant Harm) per il quale, per essere ammessi a finanziamento, gli interventi, contribuendo ad attuare l’Accordo di Parigi e gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, in coerenza con il Green Deal europeo, non devono arrecare nessun danno significativo all’ambiente.

I Programmi finanziati grazie al POC 2022 consentiranno la valorizzazione di ben 195 brevetti che favoriranno l’innalzamento del livello tecnologico e di innovazione del sistema produttivo nazionale e che contribuiranno a raggiungere il target, entro il 2025, previsto dal PNRR.

Documenti

Clicca Qui per visualizzare i principali risultati 2022.

Torna a inizio pagina